26 Mag 2021

Aumentare lo scambio di conoscenze e la consapevolezza sulla malattia, ridurre lo stigma e facilitare l’inclusione sociale delle famiglie dei malati attraverso il coinvolgimento attivo dei territori. Contribuire, dunque, alla costruzione di comunità sempre più consapevoli e solidali verso la demenza con il coinvolgimento delle realtà territoriali, dei servizi sociosanitari locali e della rete sociale. Una strada questa che AIMA intende consolidare in sinergia con Regione Toscana e Anci Toscana in ambito di Demenza e Alzheimer. Una sfida che si è estesa anche attraverso progettualità innovative, come le l’esperienza delle “Botteghe della Salute per la Demenza”, un filone specifico nell’ambito del progetto più ampio “Botteghe della Salute” che sta coinvolgendo tutte le sedi Aima della Toscana in particolar modo Firenze, Empoli, Costa Etrusca, Cortona, Pisa, Lucca, Pistoia. Obiettivo principale è quello di contribuire a sviluppare, attraverso i giovani del servizio civile regionale, comunità più inclusive e accoglienti rispetto al tema della Demenza ponendo maggiore attenzione ai bisogni del malato di Alzheimer e della sua famiglia. La rete delle Botteghe della Salute per la Demenza, coinvolge i Comuni, Enti Locali e associazioni e favorisce da un lato una corretta informazione sui percorsi di assistenza, sensibilizzando i cittadini sulle problematiche sociali, relazionali ed emotive legate alla demenza e dall’altro fornisce informazioni sulle opportunità offerte dalla rete dei Centri di Ascolto Alzheimer di AIMA presenti sul territorio regionale a sostegno delle famiglie. Le “Botteghe della Salute per la Demenza” rappresentano un ulteriore terminale sul territorio in ambito di innovazione e facilitazione all’accesso ai servizi digitali sociosanitari, nel periodo della Pandemia più che mai attuali.

Aiutaci a diffondere il servizio AIMA

Leave your thought